PAPA FRANCESCO: DELLE FOGLIE (SIR), "SORPRENDERÀ ANCORA"

"Se c’è una parola che condensa i due anni travolgenti della vita della Chiesa che abbiamo alle nostre spalle, non può che essere ‘sorpresa’". Così il direttore del Sir, Domenico Delle Foglie, in un editoriale on line oggi (clicca qui) per il secondo anniversario dell’elezione al soglio pontificio di Papa Francesco. "Ciascun credente, ma immaginiamo anche una moltitudine di non credenti – sottolinea Delle Foglie -, porta inciso nel cuore un ricordo, un gesto, una parola di quel pastore preso ‘quasi alla fine del mondo’. Ciascuno in queste ore, pur involontariamente, ritornerà a quel 13 marzo del 2013, quando dalla loggia di San Pietro vide stagliarsi la figura del nuovo Papa. Francesco si presentò al mondo con un ‘Fratelli e sorelle, buonasera!’. Un muro di secoli, una distanza incolmabile, crollarono in un attimo, con un semplice ‘buonasera!’. E cominciò così il suo ‘cammino: vescovo e popolo’". Ed ora "sono trascorsi due anni dall’elezione di Jorge Mario Bergoglio, l’argentino di origine italiana che, con i suoi spavaldi 78 anni, ha riscaldato i cuori e rimesso in moto le energie della Chiesa". Eppure, ogni giorno, "sia per chi partecipa profondamente alla vita della Chiesa sia per chi è talvolta solo uno spettatore distratto, la ‘sorpresa’ di Francesco è sempre in agguato". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy