FISCO: SVIMEZ, NEL 2013 AI COMUNI SUD TRASFERIMENTO SOLO PER 53% DELLO STANDARD (2)” “” “

Nella Legge di stabilità 2015 il Fondo di solidarietà comunale è stato tagliato del 25,5% rispetto all’anno precedente, passando da 4,6 miliardi di euro a 3,4. A fronte di questi ennesimi tagli, in base agli ultimi dati disponibili relativi al 2013, per fare cassa, i Comuni del Mezzogiorno hanno aumentato ancora la pressione fiscale (intesa come rapporto tra imposte e reddito), arrivata al 2,48% nel Sud contro l’1,69% del Centro-Nord, pari al 46,7% in più. In altri termini, ad esempio, due famiglie italiane con un reddito di 20mila euro annui, ma residenti una al Sud e l’altra al Centro-Nord, pagheranno importi decisamente diversi di imposte comunali: 496 euro la prima, 338 euro la seconda. "Come recita l’articolo 119 comma 3 della Costituzione, lo Stato – ricorda la Svimez – istituisce un Fondo perequativo per i territori con minore capacità fiscale per abitante, con la funzione di compensare, con i trasferimenti, la minor capacità fiscale delle aree più svantaggiate del Paese, sia al Nord che al Sud. Nella realtà, si legge nello studio, come i dati del ministero dell’Economia e delle Finanze relativi al 2013, gli ultimi disponibili, dimostrano, i trasferimenti effettivi contraddicono l’impianto costituzionale, in quanto non correggono la distorsione del sistema e sono ‘sperequativi’: chi ha bisogno di più continua a ricevere di meno e viceversa".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy