UE: KALNINA-LUKASEVICA (CONSIGLIO), "NECESSARIO COSTRUIRE L’UNIONE DELL’ENERGIA"” “” “

(Sir Europa – Strasburgo) – Ci sono "cinque punti" essenziali che rendono necessaria una politica energetica integrata a livello Ue: ne è convinta Zanda Kalnina-Lukasevica, segretario di Stato per gli affari europei della Lettonia (presidente di turno del Consiglio Ue). Agli eurodeputati riuniti a Strasburgo spiega: "Anzitutto c’è il tema della sicurezza energetica. Dobbiamo ridurre gli approvvigionamenti dall’estero e comunque renderli più sicuri, diversificando le fonti e i fornitori. Secondo: va creato un mercato energetico integrato, realizzando i progetti infrastrutturali e le connessioni transfrontaliere. Terzo: L’Ue deve perseguire l’efficienza energetica, puntando anche a ridurre il costo delle bollette" per i consumatori. Kalnina-Lukasevica aggiunge, in vista del Consiglio europeo del 19-20 marzo che affronterà tale argomento: "Il quarto punto concerne la decarbonizzazione dell’economia europea". Infine, quinto punto, "occorre investire in ricerca, innovazione e competitività", mirando anche alle energie pulite. "Per queste ragioni dobbiamo costruire una Unione dell’energia, tema che è di evidente portata geopolitica". Non a caso l’esponente politica lettone richiama il summit sul partenariato orientale, che si svolgerà a Riga a maggio: Ucraina e Russia sono grandi fornitori energetici dell’Ue e il conflitto in corso tra loro rende più complicato il quadro per l’Europa.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy