PARLAMENTO UE: "PIÙ CONTROLLI E LOTTA AD ABUSI SUI MINORI MEDIANTE INTERNET"

(Sir Europa – Strasburgo) – "Per combattere lo sfruttamento sessuale dei bambini e la pedo-pornografia è necessario un approccio globale, che comprenda lo studio delle violazioni, il perseguimento dei colpevoli, la protezione delle vittime e delle misure preventive". Lo afferma il Parlamento europeo che oggi, nel corso della sessione plenaria, ha approvato una risoluzione che invoca maggiori sforzi nel contrasto agli abusi sessuali online sui minori. Il Parlamento chiede fra l’altro che "qualsiasi contenuto illecito sia tempestivamente rimosso" dalla rete "e segnalato alle autorità preposte"; a Europol e all’autorità nazionale preposta dovrebbero essere assicurati i fondi necessari, le risorse umane, i poteri di indagine e le capacità tecniche per "indagare seriamente ed efficacemente e per perseguire i colpevoli"; nuove funzionalità high-tech siano sviluppate per rispondere alla sfida dell’analisi di grandi quantità di immagini pedo-pornografiche, compreso il materiale nascosto nel "dark web". Servono inoltre "campagne di sensibilizzazione sul comportamento responsabile sui social media e programmi di prevenzione sull’abuso sessuale online". La cooperazione internazionale e le indagini transnazionali "devono essere rafforzate, poiché questo tipo di crimini abbraccia centinaia di Paesi con differenti giurisdizioni e diverse forze dell’ordine".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy