FRATI ASSISI: AL VIA RACCOLTA FONDI PER RESTAURO AFFRESCHI BASILICA INFERIORE

Al via la raccolta fondi per il restauro degli affreschi della basilica di San Francesco d’Assisi. I frati del Sacro Convento lanciano un appello a tutti gli uomini di buona volontà affinché vengano salvate le pitture dei maestri seicenteschi e trecenteschi che hanno "scritto" la storia dell’arte ad Assisi. L’obiettivo dei francescani è quello di ridare "luce" a 620 metri quadrati di affreschi nella basilica inferiore che hanno bisogno di "cure". Saranno il prolungamento del nartece, con dipinti di Cesare Sermei, e la cappella di Santa Caterina l’oggetto dei due interventi di restauro e manutenzione già approvati dal Ministero tramite la Soprintendenza ai Beni storici e artistici dell’Umbria. Il costo dell’opera complessiva è di 458.616,12 euro, di cui 175.999 per la cappella e 282.617,12 per i restanti 420 metri quadri. In particolare, i dipinti seicenteschi del lungo nartece (ingresso della basilica inferiore) attribuiti a Sermei risultano danneggiati da infiltrazioni di acqua le cui cause sono state da tempo rimosse e quindi non rimane che intervenire sulle superfici decorate con operazioni di ripristino dell’adesione e della coesione degli strati di intonaco dipinto e la rimozione delle efflorescenze saline e una operazione di rimozione di fissativi alterati per giungere a una ripresentazione estetica che armonizzi le varie parti della decorazione. (segue)” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy