DIOCESI: ROMA, "DIALOGHI IN CATTEDRALE" SU "L’UOMO E LA SUA DIGNITÀ" (2)

"Spesso si assiste nelle istituzioni giuridiche ad un disorientamento nel proteggere la dignità umana, ma il diritto da solo non può risolvere i compiti che riguardano tutta la società". Così la vicepresidente della Corte costituzionale, Marta Cartabia, è intervenuta ieri sera nella basilica di San Giovanni in Laterano al primo incontro del nuovo ciclo dei "Dialoghi in Cattedrale". La vicepresidente della Corte costituzionale ha citato i recenti fatti di Charlie Hebdo, sottolineando che "la libertà di pensiero è parte integrante della dignità umana e deve consentire qualsiasi forma di espressione, comprese la satira e la critica". "La salvaguardia della dignità della persona – ha affermato Cartabia – va difesa a tutti i costi, ed è compito delle istituzioni tutelare i diritti dei propri cittadini". In conclusione, la costituzionalista, che ha più volte citato la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, ha ricordato il confine sottile che separa la dignità dalla libertà personale: "Il contenuto essenziale della dignità umana – ha concluso – deve essere sempre sostenuto dall’idea che le persone vanno considerate come un fine e non come un mezzo".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy