DIOCESI: MESSINA, NEL 2014 SPESI DALLA CARITAS 333.500 EURO PER LE POVERTÀ” “

Ammonta a 333.500 euro la somma spesa in totale nel 2014 dalla Caritas diocesana di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela, di cui più di 200.000 impiegati per pagare affitti, bollette, medicine e alimenti ai poveri del territorio. Una somma superiore a quella del 2013, quando l’importo complessivo per questo tipo di aiuti arrivò a 110.000 euro. Ai 200.000 euro spesi in contributi "una tantum" vanno aggiunti i 20.000 euro utilizzati per gli immigrati, i 30.000 destinati a contributi antiusura, i 50.000 euro dedicati ad accoglienza e servizi per senza dimora, i 30.000 erogati per l’area disabilità e i 3.500 per l’area tossicodipendenza. Cifre importanti, che il direttore della Caritas diocesana, don Gaetano Tripodo, definisce "piccoli gesti d’amore nel segno della condivisione". "Il perdurare della crisi economica – aggiunge – ha trasformato l’emergenza in ordinaria quotidianità, con gravi conseguenze anche sotto il profilo psicologico e sociale. Diventa ogni giorno più necessario che le pubbliche amministrazioni e i soggetti privati costruiscano una rete operativa al fine di rendere più efficace l’impegno comune". Il bilancio 2014 verrà presentato sabato 14 marzo alle ore 10 nella sede della Caritas messinese. Si parlerà inoltre del "Report povertà" – nel quale sono evidenziate tendenze e fenomeni che caratterizzano il territorio diocesano – e dei progetti realizzati dalla Caritas con i fondi 8×1000 negli ultimi cinque anni.” “” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy