CAMPI NOMADI: ASS. 21 LUGLIO, BENE RISOLUZIONE COMM. DIRITTI UMANI SENATO

La Commissione diritti umani del Senato ha approvato una risoluzione che impegna il Governo verso il superamento definitivo dei "campi nomadi" in Italia e per la concreta attuazione della Strategia nazionale d’inclusione di rom, sinti e camminanti. Per l’associazione 21 luglio la risoluzione presentata dalla Commissione presieduta dal senatore Luigi Manconi rappresenta un ulteriore passo verso la chiusura definitiva dei "campi nomadi" presenti in Italia. "Ci si avvia verso la dismissione di questi ‘non luoghi’ dove il diritto è sospeso e dove per decenni sono state concentrate le comunità rom e sinte in emergenza abitativa", afferma l’Associazione. "Attendiamo le scelte coraggiose da parte degli amministratori locali che dal 2012 ad oggi hanno già speso più di 13 milioni di euro per la realizzazione di nuovi insediamenti per soli rom a Roma, Milano, Carpi e Giugliano; che stanno portando a termine la costruzione di nuovi insediamenti a Latina, Lecce, Merano e Cosenza e che si stanno attivando a ristrutturazioni di ‘campi nomadi’ ad Asti, Savona, Vicenza e Torino – prosegue l’associazione -. Dalla Capitale e dall’impegno assunto dall’assessore Danese per la chiusura del ‘Best House Rom’ bisogna partire per dare un segnale forte e chiaro a tutto il Paese".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy