PAPA FRANCESCO: A "LA CÁRCOVA NEWS", "LA REALTÀ SI VEDE MEGLIO DALLA PERIFERIA" (3)

"La fecondità, nella vita, non passa per l’accumulo d’informazioni o solamente per la strada della comunicazione virtuale, ma nel cambiare la concretezza dell’esistenza. Ultimamente vuol dire amare" e, avverte Francesco, "l’amore virtuale non esiste". Al Papa viene chiesto di dire qualcosa ai governanti argentini in un anno di elezioni. "Primo – risponde -, che propongano una piattaforma elettorale chiara". Secondo, "onestà nella presentazione della propria posizione". Terzo, "una campagna elettorale di tipo gratuito, non finanziata. Perché nel finanziamento della campagna elettorale entrano in gioco molti interessi che poi ti chiedono il conto. Quindi essere indipendenti da chiunque mi possa finanziare la campagna elettorale. Evidentemente è un ideale, perché sempre c’è bisogno di soldi per i manifesti, per la televisione… In ogni caso che il finanziamento sia pubblico". Su un futuro viaggio in Argentina, il Pontefice risponde che sarà "in linea di massima, nel 2016, ma non c’è ancora niente di sicuro perché bisogna trovare l’incastro con altri viaggi in altri Paesi". Ma il Papa ha paura di attentati? "La vita è nelle mani di Dio. Io ho detto al Signore: Tu prenditi cura di me. Ma se la tua volontà è che io muoia o che mi facciano qualcosa, ti chiedo un solo favore: che non mi faccia male. Perché io sono molto fifone per il dolore fisico".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy