GIOVANI: MILANO, UN CONVEGNO SULLE "SCUOLE DELLA SECONDA OPPORTUNITÀ" (2)

Ogni anno le attività delle 2 aule milanesi accolgono circa 30 ragazzi non ancora in possesso di licenza media che frequentano attività didattiche, con docenti provenienti dalle Scuole invianti e con il supporto di educatori professionali e supervisione di psicologi e pedagogisti. La Fondazione Sicomoro – onlus laica voluta dalla congregazione dei Padri Barnabiti – mira ora a esportare il modello, dapprima su scala lombarda e successivamente sul territorio nazionale. Complessivamente, sulle sole Provincie di Milano, Monza e Lodi, le Scuole della Seconda Opportunità hanno accolto più di 400 ragazzi e ragazze accompagnandoli all’esame di licenza media e al successivo orientamento verso gli studi. La mattinata sarà dedicata a un excursus storico sul contributo alla formazione scolastica dai Padri Barnabiti. Tra i relatori Angelo Bianchi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, padre Filippo Lovison della Pontificia Università Gregoriana, Paolo Bossi e Francesco Repishti del Politecnico di Milano. Nel pomeriggio si presenterà l’attività delle "Scuole della seconda opportunità" promosse a Milano e provincia dalla Fondazione Sicomoro in collaborazione con Caritas Ambrosiana. Dopo i saluti di Francesco Cappelli, assessore all’Istruzione del Comune di Milano, interverranno monsignor Luca Bressan, Pierpaolo Triani dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Francesco Dell’Oro, Anna Lucchelli e padre Eugenio Brambilla, presidente Fondazione Sicomoro per l’istruzione.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy