FRANCIA: EUTANASIA. APPELLO LEADER RELIGIOSI, "OGNI VITA UMANA DEVE ESSERE RISPETTATA"

Leader religiosi di Francia uniti nel chiedere che qualsiasi riforma della legge sull’eutanasia rispetti sempre la vita e preservi il divieto di uccidere. È stato pubblicato sul quotidiano Le Monde un inedito appello congiunto firmato dai rappresentanti delle religioni monoteiste di Francia dal titolo: "L’interdit de tuer doit être préservé" ("Il divieto di uccidere deve essere preservato"). Il testo è stato pubblicato oggi nel giorno in ” “cui in Assemblea Nazionale comincia il dibattito sulla legge sul fine vita che prevede nel suo punto più delicato la possibilità di "sedazione profonda e continua" dei malati terminali. A firmare l’appello sono il cardinale Philippe Barbarin, arcivescovo di Lione, François Clavairoly, presidente della Federazione protestante di Francia, il metropolita di Francia Emmanuel, presidente dell’Assemblea dei vescovi ortodossi, Haïm Korsia, Gran Rabbino di Francia, Mohammed Moussaoui, presidente dell’Unione delle Moschee di Francia. ” “"Mentre si riapre il dibattito, lanciamo n appello congiunto, preoccupato e urgente, per chiedere che nessuna nuova legge Rinunci in alcun modo a questo principio fondatore: ogni vita umana deve essere rispettata soprattutto quando è più fragile". (segue)” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy