Salute: Scienza & Vita, occorre “rivedere il patrimonio della nostra cultura”

“La questione che ci intriga e che sollecita anche le nostre riflessioni è proprio quella congiunzione ‘&’, posta tra le parole ‘Scienza’ e ‘Vita’”. Lo sottolineano Paola Ricci Sindoni e Paolo Marchionni, rispettivamente presidente nazionale e consigliere nazionale di Scienza & Vita, nell’editoriale che apre il numero 15 de “I Quaderni di Scienza & Vita”, edito da Cantagalli. “&”, spiegano, “indica soprattutto un legame, nel tentativo di far refluire la vita nella scienza, ma anche di far interagire la scienza all’interno della vita. Non è costruttivo ripensare ai bei tempi passati, quando si partoriva in casa, quando le famiglie erano stabili, quando i valori facevano parte di un ethos condiviso”. Occorre pertanto “rivedere il patrimonio della nostra cultura, facendo i conti con le mutate condizioni storico-sociali, che ci richiamano a recuperare un’attrezzatura critica, diversa da quella di un tempo”. Nei Quaderni di Scienza & Vita, le questioni d’attualità più complesse e che riguardano da vicino ognuno – come l’eutanasia, la salute femminile, la ricerca sulle malattie genetiche, la fecondazione artificiale, l’identità sessuale e non solo – sono affrontate in modo scientificamente esaustivo e senza pregiudizi. Ogni tematica è trattata da studiosi e scienziati: biologi, giuristi, medici, antropologi, filosofi e altri ancora che aiutano a costruire un’opinione sul complesso rapporto tra scienza ed etica. L’e-book del numero 15 de “I Quaderni è già disponibile sul sito dell’Associazione: www.scienzaevita.org.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy