Stati Uniti: Conferenza episcopale, a Chicago meeting sull’immigrazione “Guardando avanti”

Al via oggi a Chicago la conferenza sull’immigrazione coordinata dalla Conferenza episcopale americana. Oltre 300 i partecipanti provenienti da 64 diocesi e arcidiocesi. La conferenza, dal titolo “Guardando avanti, l’immigrazione nel 2016 e oltre”, si focalizza sulle opportunità e le problematicità delle migrazioni, un tema rilevante per la Chiesa e per gli Stati Uniti. La conferenza è animata da un ventaglio di seminari su argomenti che vanno dalle strategie per incoraggiare il Congresso Usa a stilare nel 2016 “un’equa e solida legge sull’immigrazione” fino ai passi politici “necessari per arginare la migrazione di bambini e famiglie” del Centro America verso il Nord, famiglie “spesso minacciate da violenze e sopraffazioni” di gang e gruppi criminali. Nel meeting vengono anche discusse politiche di integrazione e la riforma del sistema di detenzione degli immigrati negli Stati Uniti. Ad aggiungere valore al dibattito ci sono esperti provenienti da tutta una serie di organizzazioni, tra cui l’arcidiocesi di Chicago, il Catholic Legal Immigration Network, Inc. (Clinic), le Catholic Charities e i Catholic Relief Services. Il discorso di apertura è affidato all’arcivescovo di Chicago, monsignor Blase J. Cupich di Chicago. La relazione principale è affidata a Donna M. Carroll, presidente della Dominican University di River Forest in Illinois.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy