Omicidio Ancona: Aiart, no a processi in tv, cautela da mass media

“Sul caso di Ancona vediamo un indugiare su troppi particolari da parte di molti mass media. Va usata la massima attenzione, considerato soprattutto che si tratta di due ragazzi. Le carte deontologiche dovrebbero essere tenute in maggiore considerazione”. Lo afferma una nota dell’associazione di telespettatori cattolici Aiart. “Troppi giornali, tv, siti web in questi giorni stanno scandagliando la vita delle due famiglie, senza avere rispetto per la minima forma di privacy – continua la nota -. I processi vanno fatti prima di tutto nei tribunali”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy