Pedofilia: 38enne arrestato dopo segnalazione dell’associazione Meter

Un disoccupato di 38 anni, residente nella provincia di Udine, è stato arrestato in flagranza per detenzione e diffusione di materiale pedopornografico su segnalazione dell’associazione Meter alla Polizia Postale di Catania. "La scoperta e la denuncia di Meter – si legge in un comunicato dell’associazione – attraverso l’Osservatorio mondiale contro la pedofilia della stessa associazione, ha portato all’arresto in flagranza dell’uomo, molto attivo su Internet e che aveva catalogato 55.000 immagini video e foto per genere, con contenuti particolarmente crudi riguardanti anche bambine in tenerissima età coinvolte in abusi sessuali con adulti e in alcuni casi con animali, che su di essi lucrava migliaia di euro che condivideva con centinaia di utenti attraverso un proprio blog". "L’arresto – commenta don Fortunato Di Noto, presidente di Meter – è un’ulteriore conferma che la pedopornografia non è virtuale, ma reale. È un crimine efferato sia per chi produce che per chi ‘guadagna’ sull’innocenza dei bambini, piccolissimi che subiscono abusi". "Non possiamo e dobbiamo abbassare la guardia", continua don Di Noto, per il quale "continueremo senza arretrare di un passo certi anche dei rischi e dei problemi che tale attività possa generare. Pensare alla perversione di aver catalogate per genere 55.000 foto, se facciamo un calcolo arriviamo a circa decine di migliaia di bambini già coinvolti. Una vergogna".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy