Fondazione Ratzinger: un film su Teresa d’Avila per la tv spagnola

(dall’inviata Sir a Madrid) Sarà trasmesso a fine novembre, dalla televisione spagnola, “Teresa”, un film che attualizza la storia di Santa Teresa d’Avila ai nostri giorni, incrociandone le vicende biografiche con quelle di una adolescente alle prese con una situazione difficile. Il film, diretto da Jorge Dorato e coprodotto per Tve e La Cometa Tv, è stato proiettato ieri sera in anteprima a Madrid, presso l’Università Francisco de Vitoria, per i partecipanti al Convegno organizzato dalla Fondazione vaticana Joseph Ratzinger in occasione del quinto centenario della nascita di Teresa di Gesù. A fare da “detonatore” della pellicola, il “Libro de la vida”, dato a Teresa – l’adolescente protagonista del film insieme a Marian Alvarez, l’attrice che impersona con grande intensità e nessuna retorica Teresa d’Avila – da un’insegnante accortasi del periodo di difficoltà attraversato dalla sua alunna, che ha da poco perso la madre e vive un periodo di conflittualità con il padre. Attraverso la lettura quasi forzata del libro, durante una notte in cui viene chiusa dal “bullo” di turno negli scantinati della scuola, Teresa scopre la vita e la spiritualità dell’altra Teresa, trovando in essa le risorse per affrontare i suoi problemi e riconciliarsi con il padre. Il film narra la vita di Santa Teresa d’Avila dall’ingresso nel Carmelo fino alla fondazione del primo convento a San Josè.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori