Educazione: Del Core (preside) all’Auxilium di Roma, “educare, discorso complesso e politico”

Pina Del Core, preside dell’Auxilium, che sarà anche relatrice della sintesi dei lavori per la “via dell’educare” al Convegno ecclesiale di Firenze, nella sua relazione all’inaugurazione dell’anno accademico della Facoltà salesiana, ha puntualizzato come “il cammino intorno all’educare che la Facoltà ha fatto in questi anni ha maturato la consapevolezza che ogni discorso educativo è complesso ed è anche politico”. La complessità, ha spiegato, viene dal contesto socioculturale “perché si tratta di individuare risorse esistenti e da valorizzare, obiettivi ampi e propositivi come la cittadinanza attiva dei giovani, l’educazione e l’orientamento alle scelte, attraverso il coinvolgimento e l’impegno di professionisti di vari ambiti per la costruzione di nuove alleanze educative”. La dimensione politica della questione educativa fa riferimento invece al fatto che “qualsiasi progetto educativo ha bisogno di convergenze, di sostegni anche economici, di consensi a diversi livelli, per le conseguenze che può avere a favore o contro i giovani”. In tal senso “l’educazione è una chiave di volta nella complessità della società che può divenire strategia risolutiva dei grandi problemi che assillano l’umanità, ma nello stesso tempo è anche ‘pericolosa’, come tutto ciò che promuove la riflessione critica e quindi si pone contro i circuiti consueti che approdano a facili consensi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy