This content is available in English

Papa Francesco: al Sinodo della Chiesa caldea, un “cammino insieme”

Il Sinodo, “che in questi giorni state celebrando in Urbe, è un ‘cammino insieme‘, un momento propizio di confronto tra le diversità che arricchiscono la comunione fraterna tra di voi, sotto lo sguardo di Cristo Buon Pastore – ha detto ancora il Papa ai membri del Sinodo della Chiesa caldea”. Richiamando il proprio discorso in occasione della commemorazione dei 50 anni del Sinodo dei Vescovi, lo scorso 17 ottobre, Francesco ha spiegato: “Camminare insieme è un concetto facile da esprimere a parole, ma non così facile da mettere in pratica […] Non dimentichiamolo mai! Per i discepoli di Gesù, ieri oggi e sempre, l‘unica autorità è l‘autorità del servizio, l‘unico potere è il potere della croce, secondo le parole del Maestro: ‘Voi sapete che i governanti delle nazioni dominano su di esse e i capi le opprimono. Tra voi non sarà così; ma chi vuole diventare grande tra voi, sarà vostro servitore e chi vuole essere il primo tra voi, sarà vostro schiavo‘. Tra voi non sarà così: in questa espressione raggiungiamo il cuore stesso del mistero della Chiesa – ‘tra voi non sarà così‘ – e riceviamo la luce necessaria per comprendere il servizio gerarchico”. Il Sinodo, ha auspicato, “sia vissuto con senso di responsabilità, partecipazione e servizio, avendo sempre dinanzi l‘immagine del Buon Pastore, che ha a cuore la salvezza delle sue pecorelle e, in particolar modo, si prende cura di quella smarrita”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy