EMERGENZA CASA: MONS. DEBERNARDI (PINEROLO), "NON LASCIAMO VUOTI GLI ALLOGGI"

"Faccio appello a tutti, ad ogni persona di buona volontà: non lasciamo vuoti gli alloggi di nostra proprietà". L’invito è di monsignor Pier Giorgio Debernardi, vescovo di Pinerolo, davanti al moltiplicarsi in città degli avvisi di sfratti, e alla mancanza di lavoro che non apre nessuna prospettiva di speranza, anzi come ricorda il vescovo "spinge alcune persone al limite della disperazione". In una nota mons. Debernardi ricorda che nessuno può "sentirsi estraneo di fronte a questa drammatica emergenza". Rivolge a tutti una proposta concreta. A Riva, vicino a Pinerolo, c’è la Casa del Cottolengo, gestita per anni dalle suore giuseppine per le sorelle anziane malate. Ora è vuota e in vendita, e il Vescovo ha in mente di destinarla a luogo di abitazione temporanea in attesa di soluzioni migliori. La diocesi quindi è disposta ad acquistarla, anche grazie a un prezzo di favore applicato in considerazione del possibile utilizzo. Ma le risorse della diocesi non sono sufficienti. Per questo mons. Debernardi lancia un altro appello: "Invito tutti coloro che possono aiutarmi con donazioni o prestiti per far sì che questo bene possa essere acquistato a scopo di solidarietà a servizio della nostra città".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy