PAPA IN MOLISE: MESSA STADIO CAMPOBASSO, IL PALCO È UNA CAPANNA, IN OLTRE 30MILA

(dall’inviata Sir a Campobasso) – Una capanna intrecciata di canne di bambù, con al centro la sedia papale fatta dello stesso materiale e un altare che rappresenta un’allegoria della "chiesa in uscita" tanto cara a Papa Francesco. È il palco dove il Santo Padre sta celebrando la Messa, nell’area dell’ex stadio Romagnoli, dove dall’alba lo attendono decine di migliaia di persone, oltre 30mila, sotto un sole cocente. Papa Francesco è arrivato alle 9.30, e ha fatto un lungo giro con la jeep bianca scoperta lungo tutta l’area. L’altare, in ferro battuto, è stato realizzato da un immigrato senegalese ospite della comunità di recupero "La Valle". Molto evocativo il soggetto scelto per il bassorilievo: alla sinistra si vedono due mani che si tendono verso l’alto, in segno di richiesta di aiuto. Ad esse viene incontro la figura del Papa, al centro, che si china verso chi ha bisogno tenendo le braccia come per un abbraccio fraterno. Sul lato destro, la rappresentazione della "chiesa in uscita", che ha le fattezze di un ovile. Sull’altare, un Crocifisso del 1.200 che è stato ritrovato nel luogo dedicato alla Madonna della Libera, il santuario più antico del Molise, a Cercemaggiore. Sempre sull’altare, due ulivi provenienti da Venafro. Le sedie anche quella del Papa, sono di cartone pressato, a simboleggiare la ruralità del luogo. La prima lettura è stata letta da Luigi, un non vedente, con il braille.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy