UNIONE EUROPEA: GIORNALI FISC, "DOBBIAMO CONTINUARE A SPERARE"

"L’Italia si proietta in Europa". Matteo Renzi ha iniziato il semestre di presidenza dell’Unione europea e questo offre diversi spunti ai giornali aderenti alla Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), in uscita in questi giorni (clicca qui). "Dobbiamo continuare a sperare che è possibile costruire gli Stati Uniti d’Europa in cui credettero i primi protagonisti e contrastare lo spirito disfattista che ha mandato al Parlamento europeo un esercito di nemici dell’Europa. Pensare di ritornare a rifugiarsi nei nostri Stati nazionali, nonostante sbagli e ritardi nel perseguire il sogno europeo, è veramente un processo regressivo", sostiene Gianpiero Moret, direttore dell’Azione (Vittorio Veneto). "Crescita e occupazione sono le parole chiave in cima alla nuova agenda comunitaria renziana, flessibilità nell’adozione delle regole sul deficit, e ancora immigrazione", sottolinea Marco Zeni, direttore di Vita Trentina (Trento). Nella "ricerca di un rinnovato orizzonte di senso Matteo Renzi ha una risorsa fondamentale – fa notare Lauro Paoletto, direttore della Voce dei Berici (Vicenza) – il patrimonio di tradizione e valori cristiani. Nelle radici cristiane dell’Europa può trovare molti elementi utili e quanto mai attuali e che, mai come ora, possono servire per dare nuova motivazione allo stare assieme". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy