PAESI BASSI: VESCOVI CONDANNANO ANTISEMITISMO. "SIAMO TUTTI CREATURE DI DIO"

"Non dovrebbe succedere che persone che da molti secoli sono parte imprescindibile della nostra società si sentano insicuri e indesiderati", si legge in un messaggio apparso sul sito della Conferenza episcopale olandese e firmato dal card. Willem Eijk, presidente della Conferenza episcopale, e dal vescovo Hermanus W. Woorts, referente per i rapporti con l’ebraismo. Il motivo di queste parole è legato all’aumento delle manifestazioni di odio contro gli ebrei, in seguito alla guerra tra Israele e Hamas, come avvenuto all’Aja alcuni giorni fa, quando nel corso di una manifestazione pro-Palestina, alcuni partecipanti hanno intonato canti anti-semiti in arabo. "Il legame che abbiamo come Chiesa con gli ebrei e l’ebraismo è infrangibile e irrinunciabile", scrivono ancora i vescovi. Quanto alla guerra in corso tra Hamas e Israele, è per i vescovi una "questione molto complessa": "riconosciamo il diritto di ebrei e palestinesi a vivere nel proprio Stato, nella sicurezza e nella pace". Il messaggio invita infine alla preghiera per la pace "in Terra Santa, nel Medio Oriente e in tutto il nostro mondo". E conclude: "Tutti – ebrei, cristiani, musulmani e tutte le persone – sono creature di Dio, chiamate da Lui per amore della vita a vivere insieme come suoi figli". ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy