GERMANIA: A DACHAU IL CONVEGNO INTERNAZIONALE DI SCAMBI GIOVANILI

Sono giunti da tutto il mondo a Dachau i 200 giovani che partecipano al 32° convegno "International Youth Exchange". Confrontarsi con il nazismo, presso il famigerato campo di sterminio: una proposta che nasce dall’accordo tra la Federazione della gioventù cattolica tedesca (Bdkj), l’arcidiocesi di Monaco e Frisinga, la Gioventù evangelica di Monaco di Baviera, i giovani della Confederazione tedesca dei sindacati, la Fondazione per gli scambi internazionali giovanili, il Centro per il memoriale e la Federazione delle organizzazioni giovanili nel distretto di Dachau. 90 giovani tedeschi tra i 16 ed i 26 anni e oltre un centinaio di partecipanti provenienti da 23 Stati (tra cui Francia, Stati Uniti, Italia, Ucraina, Bielorussia, Russia, Israele, Serbia, Kosovo) partecipano alle differenti attività iniziate il 26 luglio e che si protrarranno sino all’8 agosto. Sotto lo slogan "Ricordare – incontrare – comprendere – creare il futuro" i partecipanti affrontano la storia di Dachau, il nazismo e le forme contemporanee di razzismo, con visite guidate al campo di sterminio, workshop e interviste con i sopravvissuti agli orrori nazisti. Il campo di Dachau è stato dal 1933 al 1945 teatro della prigionia di 200mila persone provenienti da tutta Europa, con 41.500 uccisi. Le truppe americane liberarono il campo il 29 aprile 1945. 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy