ECUMENISMO: CONVEGNO SAE. PIANA (TEOLOGO MORALE), SCEGLIERE "IL BENE POSSIBILE" (2)

Il secondo momento della riflessione di Piana ha avuto per oggetto il "che fare". La proposta offerta ha fatto appello alla categoria della "responsabilità", che oggi da più parti si ritiene quasi sinonimo di etica: per il teologo occorre "rispondere in prima persona, rispondere a qualcuno, rispondere di qualcosa e, soprattutto in campo politico-legislativo, rispondere a una situazione". Il modello etico così formulato "unisce alla preoccupazione fondativa l’impegno di una risposta concreta di carattere normativo alle complesse questioni odierne, pervenendo all’elaborazione di un’etica duttile che, senza rinunciare al necessario riferimento ai principi o ai valori, mira al ‘bene possibile’ e non disdegna, in alcune circostanze, di far proprio il criterio della riduzione del danno o del ‘male minore’".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy