GAZA: OXFAM, OLTRE 170MILA GLI SFOLLATI NELLA STRISCIA” “” “

I dati sull’escalation di violenza tra Israele e Hamas che arrivano dai 34 operatori di Oxfam a Gaza sono sempre più allarmanti: sono infatti oltre 170mila gli sfollati, molti dei quali sono costretti a sopravvivere con soli 3 litri di acqua al giorno. E se 140mila di loro hanno trovato un rifugio temporaneo nelle oltre 80 scuole della Striscia disposte per l’accoglienza, per molte famiglie non c’è più un posto sicuro dove ripararsi dagli attacchi. Dopo gli episodi degli ultimi giorni, si contano ben 116 scuole danneggiate dai bombardamenti. "Tutti scappano via spaventati trasportando i loro bambini, mentre le bombe cadono intorno. Ho dovuto sorpassare corpi morti che stavano per le strade. Le scuole erano piene, così siamo andati a finire in una chiesa. I miei bambini sono spaventati e stiamo cercando di convincerci che siamo al sicuro, ma non c’è alcun posto sicuro a Gaza adesso", ha raccontato ad Oxfam Mohammed Al Azazma, madre di otto figli che ha perso la propria casa. Nel frattempo la conta delle vittime è salita ad oltre 823 morti palestinesi ed oltre 5.240 feriti e a 32 morti israeliani, 3 dei quali civili. A questo quadro si aggiungono le condizioni nelle scuole, che intanto stanno diventando sempre più disperate, con acqua potabile, cibo e possibilità di riparo che scarseggiano pericolosamente. (segue) ” “” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy