DIOCESI: VIGEVANO, MISTERIOSO BENEFATTORE RESTAURA CAPPELLA NELLA NOTTE

Un misterioso benefattore nella diocesi di Vigevano. La scorsa settimana uno sconosciuto ha restaurato una cappella votiva dedicata alla Madonna di Lourdes e collocata su una strada che conduce al comune di Pieve Albignola. La cappella era stata eretta nel 1905 dalla famiglia Bianchi Carnevale, in segno di devozione alla Madonna e come ex voto "per grazia ricevuta", ma negli anni l’esposizione alle intemperie e al clima umido della Lomellina aveva finito col rovinarla e versava ormai da tempo in condizioni precarie. In una notte, dal tramonto all’alba, è stata totalmente recuperata. Il "restauratore" – o forse più di uno dato che l’autore o gli autori sono spariti senza lasciare traccia alcuna – ha portato a termine in poche ore un lavoro impegnativo e complesso, anche considerando che l’intero restauro è avvenuto di notte e, quindi, in assenza di luce. La famiglia Bianchi Carnevale è sempre stata molto legata alla cappella, che era stata usata durante la Seconda Guerra Mondiale come bacheca per i soldati, i quali vi affiggevano biglietti con nominativi e paese d’origine che erano poi usati per contattare le famiglie e avvisare del rientro dei congiunti. Nel 2012 una delle eredi aveva manifestato l’intenzione di restaurarla, ora la famiglia sta cercando di rintracciare l’ignoto benefattore, per ringraziarlo di quanto fatto. 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy