ARGENTINA: MESSA E VEGLIA IN ATTESA SENTENZA SU OMICIDIO MONS. ANGELELLI

Il vescovo di La Rioja, monsignor Marcelo Colombo, ha invitato i fedeli e i sacerdoti dell’intera diocesi a partecipare domani ad una messa e ad una veglia di preghiera, in attesa della lettura della sentenza per l’assassinio di monsignor Enrique Angelelli, vittima della repressione della dittatura militare il 4 agosto 1976. Secondo quanto annunciato dal presule, la messa sarà celebrata nella cattedrale della città di La Rioja e si pregherà per l’eterno riposo di mons. Angelelli. A seguire una mobilitazione fino alla sede del Tribunale federale per iniziare la veglia di preghiera affinché "il Signore illumini i giudici nella lettura del verdetto per la morte del vescovo de La Rioja". "Angelelli merita quest’omaggio per il fatto di essere stato testimone esemplare ed eroico di Cristo, e buon pastore che ha speso la sua vita per amore al Regno di Dio e della sua giustizia" ha affermato mons. Colombo. Con le prove fornite negli ultimi mesi anche da Papa Francesco, tra cui una lettera e un rapporto sull’assassinio dei sacerdoti Carlos Murias e Gabriel Longueville nel luglio 1976, inviati da mons. Angelelli al Vaticano un mese prima della sua morte, si è concluso il dibattito del processo contro gli ex capi militari coinvolti nella vicenda, tra i quali sono ancora in vita solo Luciano Benjamín Menéndez e Luis Fernando Estrella.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy