REPUBBLICA DOMINICANA: LA RED DON BOSCO HA AIUTATO 25MILA BAMBINI IN 30 ANNI” “” “

Migliorare la vita di bambini e adolescenti. È l’obiettivo che si prefigge nella Repubblica Dominicana la "Red Muchachos y Muchachas con Don Bosco", un’organizzazione educativa che nei suoi 30 anni di esistenza ha contribuito a migliorare le vite di oltre 25.000 bambini e adolescenti in situazioni ad rischio e vulnerabilità, principalmente a causa di povertà, disgregazione dei nuclei familiari e sfruttamento. Ne dà notizia l’Agenzia Infor Salesiana (Ans). Il progetto "Muchachos y Muchachas con Don Bosco" si sviluppa attraverso 12 centri, otto dei quali nella capital. La Red Don Bosco accudisce circa 3000 bambini tra i 6 e i 17 anni, attraverso l’impegno di 300 volontari. "Nei quartieri, alle fermate degli autobus, davanti ai negozi, di fronte all’ospedale, è lì che i ragazzi vanno a lucidare le scarpe e a vendere. Quindi i nostri educatori, per prima cosa li osservano. Certamente non c’è crisi nel nostro lavoro, siamo piuttosto, in un momento molto promettente" afferma don Ángel Sánchez, direttore della Red Don Bosco. Una volta stabilito il primo contatto con i bambini, il progetto si estende alle famiglie e il personale della rete si occupa di inserire i minori nei programmi più adeguati per loro. Così, oltre 20.000 minori sono stati scolarizzati, 25.000 hanno partecipato alle attività estive, oltre 20.000 sono stati formati nei laboratori e si è migliorata la vita di oltre 30.000 famiglie.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy