DIOCESI: VENEZIA, AL MARCIANUM SOLO INNOVAZIONE, LAVORO E RICERCA SOCIALE

"La Fondazione Marcianum ripensa la propria missione individuando in innovazione, cultura, lavoro, welfare e ricerca sociale le sue aree d’intervento, in stretto legame con le esigenze del territorio e in considerazione della proposta sociale della Chiesa". Così si legge in una nota diffusa oggi dalla Fondazione, che fa seguito alla riunione di ieri del Consiglio d’amministrazione, nel corso della quale "sono state esaminate situazione e prospettive della Fondazione Studium Generale Marcianum", delineando "quello che sarà il nuovo corso della Fondazione, basato su progetti mirati in dialogo costante con il territorio". Tra le variazioni, "verranno dismesse le attività della Facoltà di Diritto canonico, dell’Istituto Superiore di Scienze religiose e del Convitto internazionale", a causa di "una progressiva riduzione dei mezzi finanziari disponibili" e di "un diverso interesse da parte dei soci finanziatori per le iniziative culturali e scientifiche". La Fondazione, invece, "si concentrerà nello sviluppo di una qualificata e significativa attività culturale e scientifica, prodotta ed elaborata a beneficio dell’intera società veneziana e veneta e a sostegno delle sfide sociali e culturali che questa deve oggi affrontare". Al nuovo amministratore delegato, Paolo Lombardi, il compito di "elaborare un piano per la ristrutturazione e il rilancio della Fondazione in linea con i nuovi indirizzi".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy