REGIONE ALPINA: HAHN (UE), MACROREGIONE PER COOPERAZIONE SOLIDALE FRA 7 STATI

(Sir Europa – Bruxelles) – "Stimolare lo sviluppo innovativo e sostenibile" per "promuovere la crescita e creare posti di lavoro"; "tutelare il patrimonio naturale e culturale dell’area"; "assicurare l’accessibilità e la connettività a tutti gli abitanti". Sono tre obiettivi che potrebbero essere assegnati a una futura macroregione Alpina, promossa dall’Ue e comprendente 7 Paesi, 5 aderenti all’Unione (Austria, Francia, Germania, Italia e Slovenia), due esterni (Liechtenstein e Svizzera). La Commissione Ue ha avviato una consultazione pubblica per un’eventuale quarta esperienza macroregionale, dopo quella del Baltico, quella del Danubio e quella – in fase di costituzione – Adriatico-Ionica. Si tratta di un’area caratterizzata dalle montagne dell’arco alpino, in cui abitano 70 milioni di persone. La consultazione "intende raccogliere le opinioni e le idee degli stakeholder per assicurare che la strategia parta da basi realistiche". Johannes Hahn, commissario per la Politica regionale, afferma: "I Paesi alpini hanno una valida tradizione di collaborazione solidale per affrontare le sfide che questa parte d’Europa e i suoi abitanti hanno di fronte. Piuttosto che reinventare la ruota o duplicare le strutture di cooperazione esistenti, la strategia dovrebbe integrare ciò che si sta già facendo". La consultazione è aperta fino al 15 ottobre attraverso il sito della Commissione Ue. 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy