DIOCESI: CARITAS GROSSETO, 139.500 EURO EROGATI ATTRAVERSO PRESTITO SOCIALE REGIONE (2)” “

Sul territorio, prosegue la nota della Caritas di Grosseto, sono stati istituiti 8 sportelli-centri di ascolto, che da dicembre hanno raccolto 309 domande di accesso al prestito sociale, il 60% delle quali presentate da italiani. Di queste, ne sono state approvate 67, con una erogazione media di 2mila euro. La Caritas diocesana ha gestito circa il 75% delle pratiche. A partire dalla metà di gennaio e fino a metà febbraio c’è stata la fase di ricezione delle domande; allo sportello si sono alternati quotidianamente 4 volontari, oltre ai ragazzi del servizio civile Caritas, che hanno provveduto all’inserimento delle pratiche nel software che la Regione Toscana ha appositamente dedicato al progetto. "La forza di questo progetto – spiega il direttore del Coeso SdS, Fabrizio Boldrini – è stata proprio quella di mettere in rete istituzioni e volontariato in maniera ‘professionale’". Il direttore della Caritas, don Enzo Capitani, mette in guardia dal rischio che "l’opinione pubblica possa assuefarsi e pensare di delegare al volontariato o alle istituzioni il compito di preoccuparsi di chi è povero". Serve un "passaggio culturale", perché altrimenti "finiamo per costruire dei contenitori che si occupano dei poveri, mentre c’è bisogno di farsi interrogare dalle domande che i poveri portano come diritti".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy