PAPA FRANCESCO: VIDEO-MESSAGGIO A PAZIENTI E PERSONALE DEL GEMELLI (2)

Rivolgendosi ai malati, "accuditi con amore e professionalità dal personale medico e paramedico del Gemelli", il Papa rivolge un invito: "Coltivate nella preghiera il gusto delle cose di Dio, siate testimoni che solo in Dio è la vostra forza. Voi malati, che sperimentate la fragilità del corpo, potete testimoniare con forza alle persone che vi stanno accanto, come il bene prezioso della vita è il Vangelo, l’amore misericordioso del Padre e non i soldi o il potere". Infatti "anche quando una persona è, nelle logiche mondane, importante, non può aggiungere un solo giorno alla propria vita". Un ringraziamento al "personale amministrativo e le migliaia di persone che sono giunte al Gemelli dalle sedi italiane dell’Università Cattolica: Milano, Brescia, Piacenza-Cremona. A tutte queste persone il mio grazie personale e sappiate che so quanta dedizione e quanta passione mettete per il vostro lavoro". Poi un "saluto cordiale" al presidente del Toniolo, il cardinale Scola e all’assistente generale dell’Università cattolica, monsignor Claudio Giuliodori. "Sappiate – conclude – che ho desiderato molto l’incontro con voi ma, come ben sapete, noi non siamo padroni della nostra vita e non possiamo disporre a nostro piacimento. Dobbiamo accettare le fragilità. Con me coltivate la fiducia che solo in Dio sta la nostra forza. Vi affido a Maria e voi continuate a pregare per me, perché ho bisogno". 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy