COMUNICAZIONE: COPERCOM, RIFLESSIONE CON PAOLO RODARI SU MESSAGGIO PAPA

“La prossimità e la verità mi sembrano i due punti principali del messaggio del Papa per la Giornata mondiale delle comunicazioni sociali che ben si incarnano all’interno di tutto il suo Pontificato". A dirlo è Paolo Rodari, vaticanista de "la Repubblica", nella video-intervista per "Volti&voci" che il Copercom pubblica oggi nel Mediacenter del sito e su YouTube (clicca qui). "Con Papa Francesco – afferma Rodari – il lavoro di giornalista non è altro che un lavoro di narrazione. Non servono dietrologie, ricostruzioni di retroscena, ma occorre soltanto saper guardare, osservare e scrivere". Il Pontificato di Papa Bergoglio, puntualizza il vaticanista, "si può riassumere in una parola: prossimità. Il Papa vuole una Chiesa prossima all’uomo, a tutti gli uomini, anche ai lontani. In questo il messaggio per le comunicazioni sociali è importante, perché è come se spronasse tutti i comunicatori a far propria questa necessità della Chiesa di essere prossima all’uomo, di portare un messaggio che non tradisca la verità".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy