CARDINALE BAGNASCO: A "FAMIGLIA CRISTIANA", EDUCARE È UN DOVERE MORALE

"Famiglia Cristiana" intervista il presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, in vista dell’incontro di Papa Francesco con il mondo della scuola sabato 10 maggio. "È tempo di rimettere al centro le cose che contano – afferma il porporato nell’intervista -. Tra queste la scuola merita un’attenzione speciale, perché se non si investe su di essa difficilmente un Paese riprende a crescere". La Chiesa, dal canto suo, ritiene la scuola "decisiva per dare a tutti la possibilità di una crescita integrale", e per questo, dice il cardinale, "si è pensato di mobilitare concretamente quelli che ogni mattina vanno a scuola, cioè alunni e docenti, ma anche famiglie, per una festa che metta l’accento non tanto sui problemi quanto sulle potenzialità di questa straordinaria avventura educativa". Parlando dell’emergenza educativa, per il presidente della Cei, essa "appartiene a ogni generazione che è chiamata a trasmettere ragioni di vita. Quando si rinuncia a farlo si produce un indebolimento del tessuto sociale, che è lasciato al libero gioco degli interessi economici, e si finisce per generare individui isolati e manipolabili. Così si perde l’orientamento e si rischia un ripiegamento su se stessi. Non deve stupirci poi se i giovani sono ‘sdraiati’, quando prima sono stati derubati di qualsiasi slancio spirituale e di qualsiasi meta ideale". (segue)” “” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy