PUGLIA: SIR REGIONE, PRESENTATO SCHEMA DI UN DDL SU CULTURA DELLA LEGALITÀ

"Tra i punti di forza del testo rientrano una lettura organica della tematica, il fatto che per la prima volta si andrà a legiferate su beni confiscati e memoria e che vengano previsti interventi a favore dei familiari delle vittime di mafia". Lo dice a Sir Regione (clicca qui) Alessandro Cobianchi, referente regionale di Libera, che ha partecipato alla stesura dello lo schema di disegno di legge "sulla promozione della cultura della legalità, della memoria e dell’impegno", presentato lo scorso 7 novembre in Puglia. Per Cobianchi, un elemento di debolezza è "il rischio che il testo non venga approvato da questo Consiglio, perciò speriamo in uno scatto in avanti dell’assise regionale", che si scioglierà la prossima primavera. I familiari delle vittime di mafia "aspettano da anni questa legge". Il testo è interessante, dà spazio all’educazione alla legalità e alla sensibilizzazione dei cittadini al rispetto di legalità, regole e persone", sostiene don Francesco Preite, referente regionale dei Salesiani per il sociale e tra gli operatori dell’oratorio salesiano, che conta 500 iscritti tra ragazzi e giovani, nel "difficile" quartiere Libertà di Bari. "Sarebbe bello nei quartieri di disagio creare dei presidi di legalità", affinché "l’iniziativa sia accompagnata, verificata e sostenuta nel tempo".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy