SERVIZIO CIVILE: CNESC, SODDISFAZIONE PER SENTENZA CASSAZIONE SU STRANIERI

La Conferenza nazionale degli enti di servizio civile (Cnesc) esprime "soddisfazione" per la sentenza della Corte di Cassazione sezioni unite civili che ha ritenuto di accogliere la richiesta che il servizio civile nazionale sia aperto anche ai cittadini stranieri residenti in Italia, in una visione moderna della difesa della Patria. "Nel mentre ci riserviamo dopo una lettura attenta di tutte le parti della sentenza di fare osservazioni puntuali – si legge in una nota della Cnesc – ora passa in mano al Governo la scelta se modificare o meno la legislazione vigente e quindi, disinnescando il rischio di ricorsi, dare piena operatività alla programmazione del servizio civile nazionale, a cominciare dai bandi finanziati con fondi regionali che sono fermi da molti mesi". 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy