PAPA FRANCESCO: DOPO ANGELUS, "PER FAVORE, PREGATE PER ME, NON DIMENTICATEVI"

"Era una suora esemplare nel servizio agli orfani degli emigranti italiani; lei vedeva Gesù presente nei poveri, negli orfani, negli ammalati, nei migranti". Lo ha detto, ieri mattina, Papa Francesco dopo l’Angelus da piazza San Pietro, ricordando che sabato, a San Paolo del Brasile, è stata proclamata beata madre Assunta Marchetti, nata in Italia, cofondatrice della Suore Missionarie di S. Carlo Borromeo – Scalabriniane. "Rendiamo grazie al Signore per questa donna, modello d’instancabile missionarietà e di coraggiosa dedizione nel servizio della carità. E questo è un richiamo e soprattutto una conferma di ciò che abbiamo detto prima, riguardo al cercare il volto di Dio nel fratello e nella sorella bisognosi". Nei saluti a tutti i pellegrini provenienti dall’Italia e da vari Paesi, "un pensiero speciale" il Pontefice ha rivolto alla comunità peruviana di Roma, presente con la sacra immagine del Señor de los Milagros. "Saluto anche i pellegrini di Schönstatt: sto guardando da qui l’icona della Madre", ha aggiunto. Infine, una richiesta: "Per favore, pregate per me, non dimenticatevi".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy