PAPA FRANCESCO: A S.MARTA, PAROLE SVELANO SE SIAMO CRISTIANI "DELLA LUCE, DEL BUIO O DEL GRIGIO" (2)

"Ci sono cristiani luminosi, pieni di luce – osserva il Papa – che cercano di servire il Signore con questa luce" e "ci sono cristiani tenebrosi" che conducono "una vita di peccato, una vita lontana dal Signore" e usano quelle quattro parole che "sono del maligno". "Ma c’è un terzo gruppo di cristiani", che non sono "né luminosi né bui": "Sono i cristiani del grigio. E questi cristiani del grigio una volta stanno da questa parte, un’altra da quella. La gente di questi dice: ‘Ma questa persona sta bene con Dio o col diavolo?’ Eh? Sempre nel grigio. Sono i tiepidi. Non sono né luminosi né oscuri. E questi Dio non li ama. Nell’Apocalisse, il Signore, a questi cristiani del grigio, dice: ‘Ma no, tu non sei né caldo né freddo. Magari fossi caldo o freddo. Ma perché sei tiepido – così del grigio – sto per vomitarti dalla mia bocca’. Il Signore è forte con i cristiani del grigio. ‘Ma io sono cristiano, ma senza esagerare!’ dicono, e fanno tanto male, perché la loro testimonianza cristiana è una testimonianza che alla fine semina confusione, semina una testimonianza negativa". Non lasciamoci ingannare dalle parole vuote – è l’esortazione del Papa – "ne sentiamo tante, alcune belle, ben dette, ma vuote, senza niente dentro". Comportiamoci invece come figli della luce. 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy