TV2000: SORTINO, "ATTUALITÀ, PROSSIMITÀ E DIALOGO"

(dall’inviato Sir a Milano) – Quando tutto sembra andare sempre peggio, "qual è la notizia? Che qualcosa regge, ci sono persone che resistono e un’infrastruttura sociale che tiene in piedi questo Paese. C’è una parte del Paese che va avanti". È la provocazione lanciata da Alessandro Sortino, vicedirettore di Tv2000, oggi a Milano alla presentazione del palinsesto dell’emittente. "È arrivato il momento di sorprenderci della realtà, del modo che questo Paese ha di rispondere al dramma, creando reti", e "lo scopo della tv è illuminare queste reti, essere un ponte tra i problemi e le soluzioni". "La tv – ha aggiunto – può accendere e illuminare questa realtà, smettendo di considerarsi il centro di tutto". Tre le linee fondamentali della nuova programmazione di Tv2000, secondo Sortino: "Attualità, prossimità e dialogo". "La tv oggi esiste – ha affermato – solo se racconta qualcosa che coinvolge le persone che ascoltano" e questo mostra come il rosario trasmesso quotidianamente a Lourdes (che registra un record di ascolti) sia "un’idea moderna". "Vogliamo usare quest’idea di condivisione dello spazio televisivo – ha concluso – per fare una televisione moderna".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy