SINODO: P. LOMBARDI A RADIO VATICANA, PAPA "ESTREMAMENTE SERENO"

Il "discernimento spirituale": è questa "la vera chiave di lettura dell’intero processo del Sinodo, e il Papa, che è un uomo di fede, lo vive in questa prospettiva e in questa chiave". A dichiararlo è padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa della Santa Sede, intervistato da Radio Vaticana per un bilancio del Sinodo straordinario sulla famiglia. "Il Papa – sostiene il portavoce vaticano – ha seguito una linea molto precisa, che aveva previsto, e che è stata quella d’intervenire con l’omelia di apertura, nella Messa di apertura, e nella prima Congregazione e poi di ascoltare. Ha voluto garantire una piena libertà e questo è stato molto, molto apprezzato. Poi è stato in silenzio fino al discorso finale del sabato sera, in cui ha tirato un po’ le fila dell’esperienza spirituale del Sinodo". "Senza questo discorso finale del Papa del sabato sera e l’omelia poi della Beatificazione di Paolo VI, ma soprattutto il discorso finale del sabato sera – afferma padre Lombardi – il Sinodo sarebbe rimasto un po’ incompiuto e non letto nella chiave della fede, che è quella che veramente lo ha inspirato e motivato nella mente del Papa". Quanto allo stato generale del Papa, "tutti quelli che hanno avuto a che fare con lui, lo hanno sempre trovato estremamente sereno, anche nei momenti in cui poteva sembrare che ci fosse tensione o discussione interna al Sinodo". (segue)” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy