MONSIGNOR GALANTINO: TV2000, "INIZIO CARICO DI ATTESE". SIA "DI TUTTI E PER TUTTI" (2)

Tutt’altro. Galantino ha chiesto "una tv che provochi di più", che non sia "una nicchia comoda ma residuale", "un orto chiuso per i credenti o, ancor più, per i praticanti". Al contrario, "dev’essere un luogo attivo, vivo, una tv di tutti e per tutti e non per pochi eletti", che sia "interessante anche per chi non crede e persino per chi ha sempre rifiutato di credere". Insomma, ha concluso, "una sorta di Giovanni Battista capace di stare sul territorio e dire la sua parola con passione".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy