SCOUT: AGESCI, 300 CAPI A SAN ROSSORE PER VERIFICA E LANCIO LINEE PROGRAMMATICHE

Trecento capi scout tornano nel Parco regionale di San Rossore (Pisa), dopo la route nazionale dello scorso agosto. Si riunirà qui, infatti, il 4 e 5 ottobre, il Consiglio nazionale dell’Agesci, organo composto dai responsabili e dagli assistenti ecclesiastici di tutte le regioni. "È un ritorno cercato e volutamente simbolico – affermano i presidenti del Comitato nazionale Agesci, Matteo Spanò e Marilina Laforgia – in questi luoghi che hanno segnato, seppur recentemente, la storia dell’associazione. Torniamo per cominciare proprio da qui il nostro cammino di verifica" Nei due giorni i capi scout compieranno una verifica della route nazionale, che ha visto la partecipazione di 30.000 giovani scout tra i 16 e i 21 anni, e tracceranno le linee programmatiche dell’associazione per il prossimo anno. Nell’occasione, consegneranno ai responsabili del parco una targa "a futura memoria" . "Sottolineiamo ancora una volta e con gratitudine – continuano i presidenti – che questa straordinaria avventura è stata possibile anche grazie all’apertura positiva e fiduciosa della Regione Toscana e del Parco, alla collaborazione e al sostegno delle forze preposte alla sicurezza e a tutti coloro che hanno collaborato fattivamente per una buona riuscita dell’evento".  

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy