TERRA SANTA: PIETRO GRASSO, LA MILLENARIA ESPERIENZA DEI CRISTIANI PUÒ AIUTARE L’EUROPA

"Cultura, tolleranza, apertura, dialogo. Solo riconoscendo la diversità e la ricchezza delle culture si può costruire un futuro affrancato dalla violenza". Lo ha detto il presidente del Senato Pietro Grasso, inaugurando questa sera l’incontro di presentazione a Roma, a Palazzo Giustiniani, del volume-intervista "Gerusalemme capitale dell’umanità" del patriarca di Gerusalemme, Fouad Twal, curato da Nicola Scopelliti (ed. La Scuola). Oggi, ha osservato Grasso, l’Europa è preoccupata di "conservare la propria identità" di fronte alle migrazioni, e in questo ambito "la millenaria esperienza dei cristiani in Terra santa ci può aiutare" a pensare alla "ricchezza che una cultura può rappresentare per le altre". "Troppe volte – ha fatto notare il presidente del Senato – ci concentriamo su questioni di corto respiro perdendo la prospettiva necessaria per rendere veramente vitale l’azione della politica". Dopo avere richiamato il suo viaggio in Terra santa, che ha voluto testimoniare "l’importanza che l’Italia riconosce al dialogo con il patriarca latino di Gerusalemme", Grasso ha ricordato l’attività del patriarcato a favore dell’educazione: "quarantacinque scuole su tutto il territorio che riescono a costruire amicizia tra ragazzi di religione diversa. Lo stesso spirito anima la creazione di un’università in Giordania per formare intellettuali aperti al dialogo e alla tollerenza". ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy