MATERNITÀ: UPRA, UN CONVEGNO SULL’APPORTO DELLE DONNE-MADRI ALLA SOCIETÀ

Come sta cambiando la visione della maternità nella società? Quale cambiamento culturale stanno promuovendo le mamme? Chi si sta accorgendo di questo cambiamento? Se ne parlerà al convegno organizzato il 21 ottobre dall’Istituto di studi superiori sulla donna dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (Upra) nell’ambito del progetto "Valore mamma", finalizzato a promuovere il genio femminile delle donne-madri e il loro imprescindibile apporto al cambiamento (via degli Aldobrandeschi 190, ore 10-13). "Le madri – si legge in una nota – sono una risorsa preziosa per la società, per la famiglia e per l’economia, ma spesso non si ha una vera consapevolezza di questo valore. Crediamo che le madri abbiano una grande energia che merita di essere sostenuta e che la prospettiva femminile debba essere colta, valorizzata e compresa all’interno di tutte le organizzazioni, perché sono le donne il vero motore prezioso del cambiamento e della promozione del bene comune". Tra i relatori Maria Addolorata Mangione (Regina Apostolorum); Carla Panetta, presidente Psychoarmonia; Francesca Panzarin, Piano C. maternità e imprenditorialità; Silvia Tropea, Fattore mamma, marketing e maternità; Nicola Spiller, School of Management Politecnico di Milano; Emma Ciccarelli, presidente Forum associazioni familiari Lazio; Lucia Celesti, Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. Info: www.upra.org

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy