ARTE: A NAPOLI LA MOSTRA "ORI, ARGENTI, GEMME E SMALTI" DELL’EPOCA ANGIOINA

Napoli: presso il Museo del Tesoro di San Gennaro è in corso la mostra "Ori, argenti, gemme e smalti della Napoli angioina. 1266-1381", inaugurata ieri e curata da Pierluigi Leone de Castris. L’evento si inserisce nell’ambito del Forum universale delle culture ed è stato organizzato in collaborazione con l’assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli. Come illustrano gli organizzatori questa esposizione rappresenta "l’occasione per ammirare i più pregevoli manufatti in metalli preziosi di quello che a ragione può essere definito il vero secolo d’oro della storia artistica, civile, politica e culturale della città partenopea". Infatti Napoli "dal 1266 al 1381 divenne per la prima volta, con la dinastia degli Angiò, una vera e propria capitale, una delle città più grandi e più popolose d’Europa". De Castis ricordando che in questo periodo Napoli si abbellisce di imponenti castelli e delle grandi chiese gotiche, che tutt’oggi ne caratterizzano l’aspetto, sottolinea che grazie a questa mostra si potranno ammirare "tutti i maggiori tesori della Napoli angioina per la prima volta riuniti in un’esposizione, esaltati e messi a confronto". Tra i tanti oggetti che sarà possibile ammirare: i reliquiari del busto e del sangue di san Gennaro e la croce gigliata donata da Carlo Il alla basilica di san Nicola di Bari. L’esposizione sarà visitabile fino al 31 dicembre 2014. ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy