SINODO FAMIGLIA: AGESC, CON IL PAPA IN PIAZZA SAN PIETRO IL 4 OTTOBRE

L’Agesc aderisce "con convinzione e con gioia" alla preghiera con Papa Francesco per il Sinodo sulla famiglia il 4 ottobre in piazza San Pietro. Un gesto – afferma il presidente nazionale Roberto Gontero -, che vuole far sentire "la vicinanza dei cristiani ai padri sinodali" e "ribadire l’importanza di quello che il Consiglio episcopale permanente ha indicato come ‘il bene comune della famiglia’". Essa, infatti, "rimane il primo ambito di educazione alla vita buona e alla solidarietà, partendo dalle relazioni tra madre e padre e tra genitori e figli per allargarsi a tutti gli ambiti sociali". Senza questo "lavoro educativo, che richiede la piena libertà nella realizzazione del proprio progetto educativo in famiglia e la libertà nella scelta scolastica, non si possono formare cittadini responsabili". Nonostante "i gravi pesi – che la politica tende a ignorare – che gravano sui nuclei familiari a livello fiscale, per la mancanza di lavoro, per l’abitazione, per la scuola e per la cura delle persone fragili, la famiglia resta la risorsa fondamentale di tenuta e di sviluppo per tutta la convivenza sociale". Le famiglie "non rinunceranno mai al proprio compito, ma ci auguriamo che chi governa il Paese cambi le politiche penalizzanti adottate finora e riconosca finalmente il loro ruolo", conclude il presidente dell’Agesc.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy