CULTURA: A RIGA E UMEA, CAPITALI EUROPEE 2014, PRONTI I PROGRAMMI ANNUALI

(Sir Europa – Bruxelles) – "Le Capitali europee della cultura sono un successo da quasi trent’anni. Tale titolo offre alle città coinvolte un’occasione unica per ridinamizzare la loro vita culturale e il loro sviluppo a lungo termine. Ciò costituisce anche un’opportunità per il turismo, la creazione di impiego e il rinnovo urbano". Androulla Vassiliou, commissaria europea alla cultura, ha inviato un saluto a Riga (Lettonia) e Umea (Svezia), le due Capitali europee della cultura del 2014. La capitale lettone inaugurerà le sue manifestazioni il prossimo 17 gennaio; la cittadina svedese seguirà il 31 del mese. In entrambi i casi i programmi dei prossimi 12 mesi toccheranno le diverse forme espressive, dalla musica alla scrittura, dalla scultura al cinema; numerosi i concerti, le conferenze, i festival. Altrettanto importanti saranno le rievocazioni storiche (la prima guerra mondiale, la riottenuta indipendenza dopo il crollo dell’Unione sovietica…), la valorizzazione degli angoli urbani, dei teatri e dei caffè, gli elementi del paesaggio e del clima (i fiumi, la neve, la notte…). Come sempre, saranno sottolineati gli aspetti che fanno della cultura un veicolo dell’integrazione europea, valorizzando le diversità culturali del continente. Iniziative speciali sono dedicate ai giovani. Attraverso il portale www.europa.eu si può giungere ai siti web dedicati.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy