POLONIA: TRADIZIONALI CORTEI DEI MAGI IN 200 CITTÀ. EVENTO ECUMENICO A PLOCK” “

Il giorno dell’Epifania quasi 200 fra città e cittadine polacche saranno attraversate dai tradizionali cortei di Re Magi. Maciej Marchewicz, presidente della fondazione "Il corteo dei Re Magi" che da quattro anni coadiuva l’organizzazione delle sfilate, sottolinea il carattere spontaneo delle manifestazioni. L’Epifania "è il giorno in cui tutti possono conoscere e rendere omaggio a Gesù nel presepe", ricorda, annunciando quest’anno non solo un corteo transfrontaliero tra la città polacca di Zgorzelec e quella tedesca di Goerlitz, e quello ecumenico a Plock, ma anche la presenza dei volontari della fondazione in piazza San Pietro a Roma. Tutti i cortei avranno come titolo la frase "Molte strade portano a Dio: il bene, la verità e il bello", tratta da una delle omelie natalizie del beato Giovanni Paolo II. Nonostante la giornata festiva in Polonia sia stata reintrodotta solo da quattro anni dopo la soppressione nel 1960, le figure dei Re Magi sono radicate nella tradizione del Paese. Ancora oggi, per invocare la benedizione di Dio, il 6 gennaio sulla porta di casa vengono scritte col gesso le iniziali dei Magi accompagnate dall’indicazione dell’anno appena cominciato. Secondo alcune analisi, oltre il 90% dei polacchi rispetta le tradizioni natalizie, mentre il 60% assiste nelle parrocchie alla celebrazione eucaristica della notte di Natale. ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy