PATTO PER LA SALUTE: LETTERA APERTA AL MINISTRO LORENZIN, REGIONI E ANCI

"Concludere subito il Patto per la Salute per aprire un nuovo cantiere sociale: riorganizzare i servizi, assicurare diritti universali": è questo l’appello lanciato con una lettera aperta al ministro Lorenzin, Regioni e Anci, firmata da alcune associazioni fra le quali anche la Fish. I tempi sono dettati dal nuovo confronto fra Governo e Conferenza delle Regioni proprio sul Patto per la Salute, un segnale positivo per le sorti del Servizio sanitario nazionale messo a dura prova da i tagli lineari di questi anni. Il primo atto concreto per rendere credibile il Patto risiede infatti proprio "sul riparto del finanziamento per il 2014: 109,902 miliardi, comprensivi dei 2 miliardi per evitare i nuovi ticket". I firmatari invitano il Governo e le Regioni ad "aprire un cantiere sociale" per "la riorganizzazione del sistema socio sanitario con una ampia partecipazione democratica che restituisca voce ai cittadini". Non a caso l’articolata lettera aperta si conclude con una forte aspirazione: "Vogliamo fare uscire l’Italia dalla grave crisi in cui si trova ormai da troppo tempo e contribuire al risanamento e alla rinascita del nostro Paese: facendo diventare la spesa per il welfare un grande investimento, che assicuri diritti di cittadinanza, crei buona occupazione, alimenti lo sviluppo. Per farlo serve un grande impegno collettivo".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy