MONSIGNOR GALANTINO: LOTTA AGLI ABUSI, IL VESCOVO HA RUOLO "MOLTO IMPORTANTE"” “” “

"Il vescovo non è un pubblico ufficiale, il suo ruolo è molto più importante". Rispondendo alle domande dei giornalisti, monsignor Nunzio Galantino, segretario generale ad interim della Cei, è intervenuto in questi termini sulla questione della denuncia, da parte del vescovo, alle autorità civili competenti, qualora fosse a conoscenza di abusi. Come è indicato "chiaramente" nelle Linee-guida per i casi di abuso sessuale nei confronti di minori da parte di chierici, che "presto" saranno rese pubbliche e la cui "armonizzazione" definitiva del testo è stata oggetto di questo Consiglio permanente. Il vescovo, ha spiegato il segretario generale, "è ‘padre’ della vittima e ‘padre’ di chi ha commesso il reato", e il suo compito è di "impegnarsi in tutti i modi a far emergere la verità nel suo ambito, che non è un ambito giudiziario". Nei casi di abuso, comunque sia, "la parte più debole è in genere il minore", come si potrà leggere anche nelle Linee-guida, ha assicurato il segretario Cei, ricordando che nelle questioni di pedofilia "è il vescovo della diocesi che affronta il caso e istruisce il processo", mentre la Cei offre "servizio e supporto" necessari.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy